Al voto per presidente Parlamento Ue: avanti Tajani
Alde appoggia candidato Ppe, il Pse con Pittella

Niente da fare neanche nella seconda votazione per la scelta del presidente del Parlamento europeo. Il candidato che ha ricevuto il maggior numero di preferenze è ancora Antonio Tajani per il Partito popolare europeo (287, ossia 13 più del precedente voto), davanti a Gianni Pittella (200, ossia un aumento di 17), dell'Alleanza progressista dei socialisti e dei democratici. Seguono Helga Stevens del gruppo dei Conservatori e riformisti europei (66), Jean Lambert del gruppo Verdi-Alleanza libera europea (51), Laurentiu Rebega dell'Europa delle nazioni e della libertà(45) ed Eleonora Forenza del gruppo Sinistra unitaria europea-Sinistra verde nordica (42).

Si procederà al terzo voto. Poi, se ancora una volta non si dovesse raggiungere la maggioranza assoluta, il quarto scrutinio sarà limitato ai due membri che hanno ottenuto il maggior numero di preferenze nella terza votazione.
 

Guy Verhofstadt si è oggi ritirato dalla corsa per la presidenza del Parlamento europeo e i deputati dell'Alde stanno appoggiando il candidato del Ppe, Tajani, che a questo punto sembra essere il favorito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata