Al via i colloqui tra Iran e Unione europea anche su energia, diritti umani e terrorismo

Ankara (Turchia), 28 lug. (LaPresse/Reuters) - Iran e Unione europea hanno concordato di iniziare colloqui di alto livello su vari punti. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javaz Jarif, in conferenza stampa congiunta con l'alta rappresentante per la Politica estera dell'Unione europea, Federica Mogherini. "Colloqui di alto livello si terranno tra Iran e Unione europea su diverse questioni, inclusa collaborazione sull'energia, diritti umani, terrorismo e temi regionali", ha detto Zarif.

Riguardo all'accordo sul nucleare, Federica Mogherini ha spiegato che la sua applicazione "dipende dalla volontà politica di tutte le parti coinvolte. L'accordo ha la capacità di spianare il terreno per maggior collaborazione tra Iran e Occidente", ha dichiarato, sottolineando anche che "la cooperazione regionale e internazionale con l'Iran è molto importante per noi". La Mogherini ha in programma incontri con il presidente iraniano Hassan Rohani e altri funzionari di alto rango.

"Invece di rivalità e aggressione nella regione, la collaborazione sarà di beneficio a tutti". ha poi sottolineato la Mogherini. I media iraniani avevano anticipato che la diplomatica italiana avrebbe spinto per una soluzione politica al conflitto yemenita, dove la coalizione a guida saudita ha attuato una campagna di attacchi aerei contro i ribelli sciiti houthi appoggiati dall'Iran.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata