Al via festa dell'Indipendenza: tradizioni e cambi programma per uragano

Washington (Usa), 4 lug. (LaPresse/AP) - Celebrazioni in tutti gli Stati Uniti oggi in occasione del 4 luglio, cioè l'Independence Day, in cui si commemora l'adozione della Dichiarazione di indipendenza avvenuta il 4 luglio del 1776.

STORIA E TRADIZIONE. La Carta fu approvata dal Secondo congresso continentale, riunione che si tenne a Filadelfia e alla quale parteciparono i rappresentanti delle 13 colonie britanniche; la festività del 4 luglio fu istituita poi ufficialmente nel 1870. Tradizionalmente il Giorno dell'indipendenza si festeggia con fuochi d'artificio, parate, grigliate e musica. Inoltre a Coney Island, a New York, si svolgerà come ogni anno la gara di mangiatori di hot dog.

ARRIVO DELL'URAGANO ARTHUR. Qualche ora fa, però, l'uragano Arthur ha raggiunto le coste del North Carolina, costringendo ad anticipare alcuni spettacoli e rinviarne altri. Arthur, stando ai dati del Centro nazionale per gli uragani che sono disponibili dagli anni '50 dell'Ottocento, è diventato il primo uragano a colpire gli Stati Uniti proprio il 4 luglio.

I cambi di programma riguardano soltanto la East Coast, cioè appunto quella interessata dal passaggio dell'uragano. A Boston il tradizionale concerto 'Boston Pops July 4' è stato anticipato a giovedì sera, e si è quindi già svolto. Altre città hanno scelto invece di posticipare i festeggiamenti a sabato o domenica, per esempio in Maine, New Hampshire e New Jersey.

FUOCHI PIROTECNICI. I fuochi d'artificio più grandi del Paese sono quelli organizzati dalla catena di distribuzione Macy's a New York. Quest'anno verranno lanciati oltre 1.600 fuochi al minuto e lo spettacolo durerà 25 minuti. Altri giochi d'artificio si terranno a Chicago sul Lake Michigan e a San Francisco nella baia. I festeggiamenti si sono incupiti invece in Texas, dove un rimorchio agganciato a un pickup carico di fuochi d'artificio è esploso vicino a una scuola superiore, provocando un morto e tre feriti. Non è chiaro da cosa sia stato provocato lo scoppio; le vittime stavano partecipando proprio all'allestimento dello spettacolo del 4 luglio.

LA GARA DEI MANGIATORI DI HOT DOG. La tradizionale competizione di Brooklyn si terrà nel pomeriggio: la competizione femminile comincerà alle 11.30 ora locale (le 17.30 in Italia), mentre quella maschile inizierà un'ora dopo. A sfidarsi saranno 13 donne e 17 uomini, che gareggeranno davanti a una folla di 30mila spettatori e saranno seguiti in tv da circa un milione di persone.

LE PARATE. Una delle più grandi parate è la 'National Independence Day Parade' di Washington, che partirà da Constitution Avenue con bande, carri e palloncini. Inoltre sempre a Washington si terrà il 'Capitol Fourth', cioè il concerto gratuito annuale ospitato su uno dei prati del Campidoglio, sede del Parlamento. In occasione del 200esimo anniversario dell'inno nazionale degli Stati Uniti, che ricorre quest'anno, il compositore John Williams proporrà un nuovo arrangiamento del 'The Star-Spangled Banner' con coro, trombe e orchestra. L'inno fu composto da Francis Scott Key nel 1814 dopo avere visto una bandiera che sventolava al Fort McHenry a Baltimora dopo un bombardamento britannico di 25 ore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata