Air France, tafferugli con dipendenti: ferite 2 guardie

Roissy (Francia), 5 ott. (LaPresse/Reuters) - Due guardie incaricate della sicurezza sono rimaste ferite nei tafferugli scoppiati oggi durante la riunione del comitato d'impresa di Air France sul piano di ristrutturazione che prevede 2.900 esuberi, che si stava svolgendo vicino all'aeroporto Charles de Gaulle a nord di Parigi. Lo riferisce un portavoce di Air France. I disordini sono scoppiati quando decine di dipendenti di Air France hanno fatto irruzione nella sede del gruppo interrompendo la riunione. Il responsabile delle risorse umane, Xavier Broseta, è stato circondato dai dipendenti, che gli hanno strappato la camicia, mentre il presidente della società Frederic Gagey è riuscito ad allontanarsi in tempo dal meeting. Era stato proprio lui ad annunciare il piano di drastici tagli.

Air France-KLM ha annunciato che avvierà azioni legali per "violenza aggravata" compiuta contro i suoi manager. Inoltre in serata Air France ha confermato i dettagli del piano B che era stato presentato nel meeting interrotto: entro il 2017 saranno tagliati 2900 posti di lavoro, divisi in 1700 del personale di terra, 900 del personale di cabina e 300 piloti. Inoltre sono previste una riduzione del 10% delle tratte a lunga percorrenza e la chiusura di cinque delle tratte più dispendiose, principalmente verso Asia e Medioriente.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata