Agenzia medicinali Ue indaga su farmaco Novartis dopo morte 11 persone

Londra (Regno Unito), 20 gen. (LaPresse/AP) - L'Agenzia europea per i medicinali sta indagando sul farmaco Gilenya contro la sclerosi multipla, prodotto da Novartis, dopo la morte di 11 persone che lo assumevano. Spera di arrivare alle conclusioni entro il mese di marzo. Il farmaco era stato autorizzato l'anno scorso dall'Unione europea. Secondo una nota rilasciata dall'Agenzia, i decessi hanno creato il timore che il farmaco possa provocare problemi cardiaci a seguito dell'assunzione della prima dose. L'Agenzia europea ha avvisato i medici di aumentare il controllo sui pazienti, a seguito della prima somministrazione. L'istituto spiega anche che non è chiaro se le morti siano state causate dal trattamento. Oltre 30mila persone hanno assunto Gilenya nel mondo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata