Afghanistan, ucciso in moschea leader tribale pacifista e antitalebano

Kabul (Afghanistan), 17 gen. (LaPresse/AP) - Un importante leader tribale afghano antitalebano, Mohammad Nahim Agha Mama, è stato ucciso mentre pregava in una moschea a Kandahar. Alcuni insorti armati sono entrati stamni nella moschea e gli hanno sparato. L'ufficio del governatore di Kandahar ha condannato l'assassinio, definendolo "un atto antiislamico e inumano", che dissacra un luogo di fede. Il leader tribale Pashtun era membro del consiglio locale del distretto di Dand ed era noto per promuovere la pace e aver invitato i suoi sostenitori a non unirsi ai talebani. Negli ultimi anni gli insorti hanno assassinato centinaia di funzionari del governo afghano e suoi sostenitori, nel tentativo di indebolire la fiducia della popolazione nell'amministrazione del presidente Hamid Karzai.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata