Afghanistan, talebani fermano minibus e uccidono 14 sciiti

Kabul (Afghanistan), 25 lug. (LaPresse/AP) - Quattordici civili sciiti sono stati uccisi in Afghanistan dai talebani, dopo che i militanti hanno fermato 3 minibus per strada. Lo rende noto Sayed Anwar Rahmati, il governatore della provincia di Ghor.

Rahmati ha spiegato che i minibus erano partiti dalla capitale Kabul e sono stati fermati nella notte. A bordo c'erano in totale 30 persone, fra cui i talebani hanno identificato 14 sciiti di etnia hazara. Dopo averli interrogati, i militanti hanno legato loro i polsi, li hanno portati lontano dai minibus e li hanno uccisi uno per uno. Nel gruppo c'erano anche tre donne. Gli altri passeggeri, riferisce Rahmati, sono stati rilasciati. Il gruppo, afferma il governatore, era andato a Kabul per fare acquisti in previsione delle festività per la fine del mese santo del Ramadan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata