Afghanistan, soldatessa britannica partorisce in base Camp Bastion

Londra (Regno Unito), 20 set. (LaPresse/AP) - Una soldatessa britannica che non sapeva di essere incinta ha dato alla luce un bambino nella base di Camp Bastion in Afghanistan. Lo riferisce il quotidiano britannico Daily Mail sul proprio sito. Due giorni fa la donna, di stanza in un'unità dell'Artiglieria reale, ha lamentato dolori allo stomaco ed è quindi stata sottoposta ad analisi cliniche. In seguito i medici l'hanno informata della gravidanza. Il bambino è poi nato prematuro di cinque settimane. La donna era arrivata in Afghanistan a marzo scorso ed era in servizio nella base di Camp Bastion, dove si trova attualmente anche il principe Harry e attaccata pochi giorni fa da militanti talebani.

Il ministero della Difesa britannico ha confermato la notizia, senza identificare la soldatessa. Ha però sottolineato che le autorità non erano a conoscenza della gravidanza. Nel Regno Unito, infatti, la legge prevede che le soldatesse non possano partire per le missioni se incinte. Un team di specialisti, intanto, è partito da Londra alla volta dell'Afghanistan per trasferire la donna e il neonato nel Paese. Entrambi sono in condizioni stabili e stanno bene.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata