Afghanistan, raid Nato nell'est: 9 civili morti, uccisi 4 talebani

Kabul (Afghanistan), 13 feb. (LaPresse/AP) - Un attacco aereo della Nato in Afghanistan ha causato la morte di nove civili, quattro donne e cinque bambini, nella provincia orientale di Kunar, vicino al confine con il Pakistan. Nel raid sono stati inoltre uccisi quattro comandanti talebani. Il bilancio, reso noto dalla parlamentare locale Wagma Sapay, contraddice quello del governatore provinciale Sayed Fazelullah Wahidi, il quale aveva parlato di quattro donne e quattro bambini morti e di un numero non precisato di talebani uccisi. Per il momento non è stato possibile concordare le due versioni. Il bombardamento, prosegue Sapay, ha colpito due abitazioni nel distretto di Shigal: in una di queste si trovavano i civili e nell'altra i talebani.

La coalizione internazionale da Kabul ha reso noto di essere al lavoro per accertare i fatti. "Siamo a conoscenza della presunta perdita di vite di civili", ha dichiarato il portavoce della forza internazionale Isaf Jamie Graybeal. "Prendiamo molto seriamente questa possibilità e al momento siamo al lavoro per determinare le circostanze di questo incidente", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata