Afghanistan, raid coalizione Usa: uccisi 3 civili armati

Kabul (Afghanistan), 26 dic. (LaPresse/AP) - Tre residenti di un villaggio afghano sono rimasti uccisi in un attacco aereo compiuto dalla coalizione a guida Usa in Afghanistan. Lo riferisce il governatore della provincia orientale di Logar, Neyaz Mohammad Amiri, spiegando che la coalizione ha riferito alle autorità locali di avere ucciso degli insorti afghani ma i residenti della zona di Ab Josh hanno messo in dubbio questa versione, sostenendo che le vittime siano dei civili che proteggevano le proprie terre dai nomadi.

"Il motivo per cui la coalizione ha sparato su di loro è che erano pesantemente armati", ha detto Amiri, aggiungendo che "certamente è stato un errore delle forze di coalizione ma allo stesso tempo accuso i residenti per il fatto che portavano con sé armi pesanti". Il governatore riferisce che e forze di sicurezza afghane erano state dispiegate ad Ab Josh due giorni fa per mediare negli scontri fra residenti e nomadi Kuchi, noti per episodi di violenza e perchè sono spesso armati con armi automatiche e pesanti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata