Afghanistan, prete gesuita sequestrato nella provincia di Herat

Città del Vaticano, 3 giu. (LaPresse/AP) - Il prete gesuita Alexis Prem Kumar, direttore del programma dell'ordine religioso per i rifugiati in Afghanistan, è stato rapito. Lo rende noto il servizio gesuita per i rifugiati in un comunicato, in cui afferma che Prem Kumar, di nazionalità indiana, è stato prelevato ieri da una scuola nel villaggio di Sohadat, nella provincia occidentale di Herat, da un gruppo di uomini sconosciuti. Il vice capo della polizia della provincia, Mohammad Nadir Fahimi, afferma che padre Prem Kumar è stato rapito da sei uomini che potrebbero averlo portato nel distretto di Gulran. Le autorità, ha aggiunto, stanno lavorando con gli anziani delle tribù locali per mediare il rilascio. "Stiamo cercando di riportarlo al sicuro", ha invece detto il governatore di Herat, Fazelullah Wahidi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata