Afghanistan, polizia: Attacco Nato uccide 9 civili. Nato smentisce: Morti 10 ribelli

Kabul (Afghanistan), 8 set. (LaPresse/AP) - Funzionari afghani affermano che un apparente attacco aereo della Nato nella provincia di Kunar ha ucciso 15 persone, tra cui nove civili: tra loro anche donne e bambini. La Nato sostiene invece che dieci ribelli sono rimasti uccisi, e che non ci sono notizie di vittime civili. Il capo della polizia della provincia di Kunar, Abdul Habib Sayed Khaili, afferma che un attacco aereo ha colpito un camioncino subito dopo che tre militanti arabi e afghani sono saliti a bordo del veicolo, ieri sera. Il poliziotto ha dichiarato che tra i 15 morti quattro erano donne, quattro bambini e uno era il conducente. Il capo della polizia afferma che alcune notizie segnalano che si sia trattato di un attacco con drone. Tuttavia la portavoce della Nato AnnMarie Annicelli ha dichiarato che si è trattato di un attacco aereo di precisione che ha ucciso 10 "forze del nemico" e che non ha avuto notizie di morti tra i civili. L'attacco è avvenuto nel distretto di Watapur della provincia di Kunar, che si trova vicino al confine con il Pakistan. Si tratta di una roccaforte dei militanti, dove si pensa che molti ribelli arabi e altri stranieri operino a fianco dei talebani afghani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata