Afghanistan, Pentagono: Inaccettabile uccisione 2 consiglieri Usa

Washington (Usa), 25 feb. (LaPresse/AP) - L'uccisione dei due consiglieri militari americani a Kabul è inaccettabile. Lo afferma il segretario della Difesa degli Stati Uniti, Leon Panetta, secondo quanto riferisce in una nota l'addetto stampa del Pentagono, George Little. I talebani hanno rivendicato l'attacco spiegando che si è trattato di una risposta al rogo delle copie del Corano nella base militare americana di Bagram, in Afghanistan. La nazionalità dell'aggressore non è stata confermata. Panetta ha ricevuto una chiamata dalla sua controparte afghana, che ha fatto le condoglianze e si è scusato per l'incidente. Il segretario alla Difesa Usa ha invitato il governo di Kabul ad adottare "azioni decisive" per proteggere le forze della coalizione e a ridurre la violenza dopo una settimana di proteste seguite al rogo delle copie del Corano a Bagram.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata