Afghanistan, pattuglia mista afghano-italiana sventa attentato

Herat (Afghanistan), 25 ago. (LaPresse) - Questa mattina, alle ore 10.10 locali, le 7.40 in Italia, una pattuglia motorizzata, composta da militari della Task Force South, su base reggimento cavalleggeri Guide (19°) e soldati afghani dell'Ana (Afghan National Army), ha sventato un attacco. Lo rende noto l'esercito della Difesa, che specifica che i militari, mentre erano impegnati in attività di controllo del territorio, hanno notato la presenza di un probabile Ied (Improvised explosive device) sul ciglio della strada.

Nel corso delle previste procedure per la neutralizzazione dell'ordigno, il dispositivo è stato attaccato da alcuni insorti con il fuoco di alcune armi automatiche. La reazione dei soldati italiani e afghani ha messo in fuga gli assalitori, consentendo quindi, in una cornice di sicurezza, l'intervento degli artificieri afghani, facenti parte dell'assetto, che ha fatto brillare l'ordigno. L'evento è avvenuto a 35 chilometri a nord-est della Fob ( Forward operative base) Dimonios di Farah, sede del comando della Task Force South, nel settore sud del Regional Command West, a guida italiana, zona tra le più problematiche per la coltivazione del papavero da oppio e dove pertanto è più costante l'impegno delle unità di manovra di Isaf. Non si registrano danni nè feriti fra i militari italiani ed afghani. La pattuglia ha fatto regolarmente rientro alla base.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata