Afghanistan, Onu si offre di mediare su accuse brogli in ballottaggio

Kabul (Afghanistan), 20 giu. (LaPresse/AP) - Le Nazioni unite si sono offerte di mediare sulle accuse del candidato presidente Abdullah Abdullah di presunti brogli nel ballottaggio per le presidenziali del 14 giugno. Il presidente uscente Hamid Karzai si è detto a favore di questo piano, dopo avere incontrato dei funzionari dell'Onu e avere parlato al telefono con Abdullah sulla questione. Karzai ha sentito anche il secondo candidato presidente, Ashraf Ghani Ahmadzai, informandolo che lui e Abdullah hanno la possibilità di scegliere fra la mediazione dell'Onu e quella dei suoi due vice. "Sono a favore di qualunque azione che possa aiutare a porre fine a questa crisi politica", ha detto Karzai durante un incontro con alcuni leader religiosi a Kabul. "Prima o poi, l'Afghanistan avrà i risultati delle sue elezioni", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata