Afghanistan, Obama: Bergdahl non è mai stato dimenticato

Washington (Usa), 1 giu. (LaPresse/AP) - Il presidente Usa Barack Obama ha annunciato il rilascio dell'unico soldato americano tenuto prigioniero in Afghanistan, il sergente Bowe Bergdahl. In una conferenza stampa ieri al Giardino delle Rose della Casa Bianca, accompagnato dai genitori del soldato Bob e Joni Bergdahl, ha detto che Bowe "non è mai stato dimenticato" durante i cinque anni di prigionia. Bergdahl è stato liberato in cambio del rilascio di 5 afghani detenuti al carcere di Guantanamo Bay, a Cuba. Gli Stati Uniti "non lasciano mai i propri uomini e le proprie donne in uniforme indietro" ha affermato ancora Obama, sottolineando che ora la priorità è assicurarsi che il militare riceva le cure necessarie. Il padre del sergente ha ringraziato tutti coloro che hanno partecipato al recupero di suo figlio, sottolinendo che per lui è complicato esprimere a parole i suoi sentimenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata