Afghanistan, Nato distrugge più grande laboratorio droga da 5 anni

Kabul (Afghanistan), 18 set. (LaPresse/AP) - La Nato ha distrutto in Afghanistan un importante laboratorio per la produzione di droga, con cui gli insorti finanziavano gli attacchi contro le forze di sicurezza. Si tratterebbe, secondo quanto fatto sapere dall'Alleanza, del più grande laboratorio mai distrutto da 5 anni a questa parte. Nell'azione, condotta da una squadra mista di soldati locali e internazionali nel distretto di Baghran, nella provincia di Helmand, sono stati uccisi 10 insorti che hanno tentato di respingere l'attacco. La Nato ha spiegato che la struttura era una importante fonte di finanziamento per i ribelli, che utilizzavano i guadagni della vendita della droga per organizzare gli attacchi contro le forze di sicurezza. Questo fine settimana ha però anche contato vittime tra le fila della Nato. Ieri un soldato è stato ucciso in un attacco condotto da ribelli, mentre oggi altri due sono morti a causa dell'esplosione di bombe nel sud del Paese. Le dichiarazioni della Nato non forniscono dettagli sulle nazionalità delle vittime. Il numero dei soldati delle truppe internazionali uccisi nel Paese questo mese sale a 24, il totale annuale a 429.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata