Afghanistan, media: Comandante talebano ucciso da raid Usa

Milano, 9 gen. (LaPresse) - Mullah Nangyalai, comandante di spicco dei talebani, è stato ucciso. Lo riferisce TOLOnews citando fonti locali. Secondo un testimone, Nangyalai sarebbe morto dopo che "quattro droni stranieri hanno preso di mira diverse case" intorno alle 4 di ieri pomeriggio ora locale nel centro di Shindand, città dell'Afghanistan occidentale nella provincia di Herat, in un'area sotto il controllo del governo. Un portavoce delle forze americane, secondo quanto riporta TOLOnews, ha reso noto che è stato effettuato "un attacco aereo difensivo coordinato" a sostegno delle forze afgane e su richiesta di queste ultime a Shindand, Herat, l'8 gennaio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata