Afghanistan, i talebani attaccano il Parlamento a Kabul

Kabul (Afghanistan), 22 giu. (LaPresse/Reuters) - Una forte esplosione si è verificata fuori dal Parlamento dell'Afghanistan a Kabul, in seguito alla quale sono stati uditi colpi d'arma da fuoco.

I talebani hanno rivendicato la responsabilità dell'esplosione e delle sparatorie: "Abbiamo lanciato un attacco al Parlamento poiché lì era in corso un'importante riunione per la presentazione del ministro della Difesa", ha detto nella rivendicazione il portavoce talebano Zabihullah Mujahid. Un portavoce della polizia della capitale, Ebadullah Karimi, ha spiegato che l'esplosione è stata causata da un attacco kamikaze. "Un attentatore suicida si è fatto esplodere fuori dal palazzo del Parlamento e diversi altri combattenti hanno preso posizione in un edificio nelle vicinanze", ha detto Karimi, aggiungendo che tutti i parlamentari sono al sicuro.

L'esplosione è avvenuta mentre i membri del Parlamento si trovavano riuniti nell'edificio. Le immagini trasmesse dalla televisione hanno mostrato i deputati che lasciavano il palazzo. "È stata un'esplosione enorme, che ha fatto tremare l'edificio e mandato le finestre in frantumi. Adesso ci troviamo in un posto sicuro", ha detto il deputato Shukria Barekzai.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata