Afghanistan, cugino del presidente Karzai ucciso da kamikaze

Kabul (Afghanistan), 29 lug. (LaPresse/AP) - Un kamikaze ha ucciso il cugino del presidente uscente afghano Hamid Karzai. E' accaduto nel distretto di Karz, nella provincia di Kandahar, fa sapere il portavoce del governatore, Dawa Khan Minapal. L'attentatore si è presentato a casa di Ashmat Khlil Karzai, politico sostenitore dell'ex ministro alle Finanze, Ashraf Ghani Ahmadzai, nella sua corsa alla successione del presidente Karzai. Con gli esplosivi nascosti nel turbante, il kamikaze gli ha stretto la mano dopo le preghiere e poi si è fatto esplodere. Non è la prima volta che la famiglia del presidente uscente viene presa di mira. Il fratello Ahmad Wali Karzai fu ucciso sette anni fa da un attentatore sconosciuto nella sua casa a Kandahar.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata