Afghanistan, Cameron in visita a soldati britannici a Camp Bastion

Camp Bastion (Afghanistan), 16 dic. (LaPresse/AP) - Il primo ministro britannico David Cameron ha fatto visita ai soldati dispiegati nel Camp Bastion, nella provincia afghana di Helmand, e si è detto fiducioso che un accordo sulla sicurezza sarà siglato al più presto per permettere che una missione di addestramento continui dopo il 2014, la data entro cui le truppe internazionali dovranno ritirarsi dal Paese. "È chiaramente nell'interesse dell'Afghanistan - ha dichiarato - ed è nell'interesse dell'America e della Nato, e quindi sono fiducioso che dopo un po' di discussioni un accordo sarà siglato". Sarebbe meglio, ha ammesso, se l'accordo fosse firmato "il più presto possibile", perché i Paesi della Nato devono prepararsi per il dopo 2014. "Chiaramente - ha aggiunto - il Regno Unito vuole continuare a svolgere il suo ruolo". Il premier ha ammesso che le truppe britanniche non lasceranno "un Paese perfetto", ma ha sottolineato che è importante ricordare che l'obiettivo della missione della Nato era costruire forze di sicurezza afghane in grado di garantire la sicurezza di base. "Questa - ha ribadito - è stata la missione e penso che l'avremo raggiunta e che i nostri soldati possono essere molto orgogliosi di quello che hanno fatto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata