Afghanistan, attacco suicida in sede polizia Kandahar: un ferito

Kabul (Afghanistan), 11 gen. (LaPresse/AP) - Un attentatore suicida si è fatto esplodere nella sede della polizia a Kandahar, nel sud dell'Afghanistan. Lo ha fatto sapere il capo della polizia provinciale, generale Abdul Razaq, aggiungendo che un poliziotto è rimasto ferito nell'attacco, avvenuto poco dopo mezzogiorno ora locale (le 8.30 in Italia). L'attentatore è riuscito a entrare nella stazione della polizia dicendo agli agenti di dover consegnare una lettera di denuncia. Il giovane ha fatto detonare l'esplosivo quando un poliziotto gli ha chiesto dove stesse andando. L'ufficio di Razaq è stato parzialmente distrutto. Secondo la polizia l'attentatore aveva circa 15 anni, ma altri testimoni hanno detto che ne aveva almeno 20. Il governo provinciale di Kandahar ha fatto sapere in un comunicato che l'attentatore si trovava nella sala d'attesa davanti all'ufficio si Razaq quando ha fatto detonare l'ordigno. "Gli insorti - ha affermato Razaq - cercano da sempre di deteriorare le condizioni di sicurezza, ma non ci riusciranno mai".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata