Afghanistan, Angela Merkel in visita a sorpresa alle truppe

Kabul (Afghanistan), 10 mag. (LaPresse/AP) - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha fatto una visita a sorpresa nel nord dell'Afghanistan alle truppe tedesche, due settimane dopo che per la prima volta un soldato delle forze speciali del Paese vi è rimasto ucciso e un altro è stato ferito. Lo ha reso noto il portavoce dell'esercito tedesco Marco Schmidl, parlando di una "breve visita". Arrivata a Mazar-e-Sharif poco dopo l'alba con il ministro della Difesa Thomas de Maiziere, Merkel ha detto che la Germania "terrà d'occhio il processo politico che sta procedendo" in Afghanistan, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa tedesca dpa. "Le elezioni presidenziali - ha detto - devono essere preparate e molte cose devono essere risolte, tra cui la costruzione dell'economia, e alla gente va data speranza".

La cancelliera Merkel, che è stata nella base militare di Kunduz, ha sottolineato l'intenzione di Berlino di continuare il suo coinvolgimento militare in Afghanistan dopo il 2014 e ha incoraggiato gli altri Paesi a fare lo stesso. "I colloqui in questo senso procedono", ha dichiarato. "Certo, le forze armate tedesche hanno mostrato, nell'area in cui operano, come la cooperazione internazionale possa funzionare bene", ha detto ancora.

Nella base di Kunduz, Merkel e il ministro hanno deposto una corona di fiori vicino a un muro commemorativo che ricorda i 35 soldati tedeschi morti in Afghanistan dal 2002 a oggi. Sulla corona, dedicata alle ultime vittime tedesche, c'era scritto solo "Task Force 47, Special forces" perché i soldati delle forze speciali restano anonimi anche in caso di morte. Con oltre 4mila soldati nel nord dell'Afghanistan, la Germania è il terzo Paese per numero di militari impegnati. Ha promesso di mantenerne 800 dopo la fine della missione di combattimento della Nato alla fine del 2014.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata