Afghanistan, a seguito di uccisione civili Nato riaddestrerà truppe

Kabul (Afghanistan), 29 nov. (LaPresse/AP) - Il generale John Allen, comandante delle truppe statunitensi e della Nato in Afghanistan, ha ordinato un riaddestramento dei soldati a seguito delle recenti uccisioni di civili nel corso di operazioni militari. Lo ha detto il presidente afghano Hamid Karzai, spiegando che la misura arriva dopo l'incursione aerea dell'Alleanza atlantica del 23 novembre nella provincia meridionale di Kandahar, in cui sono rimasti uccisi sei bambini e un adulto. Karzai ha riferito di aver ricevuto una lettera dallo stesso Allen, in cui il generale ammette le morti dei civili e scrive che l'incidente è avvenuto mentre le forze della coalizione stavano rispondendo ad azioni offensive da parte di insorti. Il presidente afghano ha precisato che Allen ha ordinato a tutte le unità di addestrare nuovamente i soldati concentrandosi in particolare sulle procedure che prevedono l'uso della forza contro i militanti ma allo stesso tempo la protezione dei civili.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata