Afghanistan, 4 soldati statunitensi uccisi, talebani rivendicano

Washington (Usa), 19 giu. (LaPresse/AP) - Quattro soldati statunitensi sono stati uccisi ieri in Afghanistan da un attacco alla base aerea di Bagram. Lo hanno reso noto funzionari della difesa americani. La responsabilità dell'attacco è stata rivendicata dai talebani, attraverso il portavoce Zabiullah Mujahid. Il portavoce ha dichiarato i militanti hanno sparato due razzi contro la base aerea di Bagram. Funzionari statunitensi hanno confermato che la base è stata attaccata e che quattro soldati sono rimasti uccisi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata