Afghanistan, 12 sospetti militanti uccisi in raid aereo Nato

Kabul (Afghanistan), 24 ago. (LaPresse/AP) - Dodici presunti militanti sono morti in un attacco aereo della Nato nell'est dell'Afghanistan. Lo rende noto il portavoce dell'Alleanza atlantica, il maggiore Adam Wojack, precisando che il raid è stato lanciato questo pomeriggio nella provincia di Kunar, vicino al confine pakistano. Nell'operazione, ha proseguito, sono stati colpiti insorti armati. Secondo un funzionario provinciale locale, Aslam Gul Mujahid, le vittime dell'attacco sono invece 20. Tra queste, ha spiegato, ci sarebbe anche Mullah Dadullah, il leader autoproclamato dei talebani pakistani nell'area tribale di Bajur, in Pakistan.

L'intelligence pakistana ha confermato che Dadullah e altre 19 persone hanno perso la vita nel bombardamento della Nato, ma sostiene che questo sia avvenuto nella regione pakistana di Bajur, vicino al confine con la provincia afghana. L'Alleanza non ha invece potuto assicurare che nel raid sia morto un leader talebano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata