Afghanistan, 12 morti in attentato suicida: vendetta per film Maometto

Kabul (Afghanistan), 18 set. (LaPresse/AP) - Un attentatore suicida su un'auto carica di esplosivi si è lanciato contro un minibus che trasportava operatori stranieri dell'aviazione verso l'aeroporto di Kabul, nelle prime ore di questa mattina, uccidendo almeno dodici persone. L'attacco, spiega il gruppo militante Hizb-i-Islami, è stato condotto in risposta al film 'Innocence of Muslims' che ha scatenato rivolte in tutto il mondo islamico da una settimana. Otto delle vittime, sono dipendenti sudafricani di una compagnia di aviazione, con base al Rand Airport di Johannesburg.

Da quanto riferisce Haroon Zarghoon, portavoce del gruppo militante Hizb-i-Islami, in una mail ad Associated Press, l'attentato è stato portato a termine da una 22enne di nome Fatima. Se la notizia fosse confermata, si tratterebbe del primo assalto suicida condotto da una donna in Afghanistan con un'autobomba di cui si ha notizia. Il portavoce del ministro dell'Interni afghano, Sedid Sediqi, ha confermato il bilancio delle vittime e ha riferito che sono in corso indagini per capire se effettivamente l'attentatore fosse una donna. Hizb-i-Islami è guidata dal signore della guerra Gulbuddin Hekmatyar, che di recente aveva partecipato al vano tentativo di riconciliazione nazionale guidato dal presidente Karzai.

L'attacco, spiega il capo della polizia di Kabul, il generale Mohammad Ayub Salangi, è avvenuto su una strada a nordovest della città, nei pressi dell'aeroporto internazionale della capitale. L'esplosione, avvenuta davanti a una stazione di servizio, è stata così potente da scagliare il minibus a una distanza di almeno 50 metri. "L'attentato di stanotte a Kabul è stato un atto ignobile. Gli italiani e i militari in Afgahnistan non corrono pericoli, ma dobbiamo essere preparati", ha commentato il ministro degli Esteri italiano Giulio Terzi di Sant'Agata, intervistato a 'Unomattina'.

Solo ieri, centinaia di persone avevano protestato contro il film 'Innocence of Muslims' bruciando automobili e tirando pietre verso una base militare statunitense a Kabul. Anche un veicolo della polizia è stato dato alle fiamme dalla folla prima che questa venisse dispersa attorno a mezzogiorno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata