Affonda un barcone a largo di Creta: tre persone morte
Nuovo naufragio in acque greche, al lavoro la guardia costiera

Nuovo naufragio di migranti a sud dell'isola di Creta. La guardia costiera greca ha fatto sapere che sono 302 i migranti salvati dopo il naufragio. Al momento sono stati recuperati anche tre cadaveri. I soccorittori hanno inoltre aggiunto che le condizioni metereologiche sono buone tali da permettere il salvataggio delle persone. Secondo le autorità greche sul barcone potevano esserci tra i 600 e i 700 migranti.
 

Il portavoce della Guardia costiera Nikos Lagkadianos in precedenza aveva fatto sapere che non è chiaro quanti migranti fossero a bordo del barcone naufragato, ma che sulla base di una prima valutazione era improbabile che vi fossero molte altre persone rispetto a quelle tratte in salvo. Già mercoledì scorso un gruppo di 113 migranti per lo più afghani è sbarcato sull'isola, il primo grande arrivo a Creta dall'inizio della crisi migranti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata