Aereo EgyptAir scomparso, smentito il ritrovamento: torna lo spettro terrorismo
Dall'Egitto Al Sisi: "Prendere tutte le misure necessarie per individuare il relitto". Compagnia aerea: Ricerche in corso

Resta avvolto nel giallo il caso dell'Airbus 320 EgyptAir scomparso nel Mediterraneo. Dopo voci di ritrovamento confermate dall'Egitto, la Grecia le ha smentite. Nessuna conferma da parte greca, infatti,  sul ritrovamento del relitto dell'Airbus A-320 Egyptair inabissatosi nella notte tra mercoledì e giovedì. Secondo finto dal Ministero della Difesa della Grecia i resti ritrovati non sono blu e bianchi, e non sarebbero così corrispondenti a quelli dell'aereo scomparso. In precedenza il governo egiziano aveva confermato il ritrovamento del relitto dell'Airbus poi la retromarcia della Egyptair: "I resti trovati non fanno parte di quell'aereo: le ricerche sono ancora in corso".

AL SISI: FARE TUTTO PER INDIVIDUARE RELITTO. Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi ha ordinato ai Ministeri di aviazione civile, esercito e marina di prendere tutte le misure necessarie per individuare il relitto. Al Sisi ha anche ordinato di predisporre una commissione d'inchiesta per indagare sulle cause della scomparsa dell'aereo.

IPOTESI BOMBA. Dai primi indizi sembra che a causare la caduta dell'Airbus 320 , in volo tra Parigi e Il Cairo, sia stata l'esplosione di una bomba. Lo riferisce la Cnn sul proprio account Twitter citando fonti Usa.  Intanto una fregata greca ha trovato in mare due grandi oggetti di plastica a circa 230 miglia a sud dell'isola di Creta. Lo hanno annunciato fonti della Difesa spiegando che i due oggetti sembrano avere colore bianco e rosso. I due oggetti sono stati ritrovati vicino in un'area dove era stato individuato dai radar per l'ultima volta l'aereo.  La notizia è stata confermata anche dall'emittente greca Ert tv che parla del ritrovamento di "due oggetti arancioni".

In precedenza il relitto dell'aereo Egyptair, scomparso mentre volava da Parigi al Cairo, era stato individuato al largo dell'isola greca di Karpathos, situata tra Creta e Rodi, nel sud-est del mar Egeo, ma le ricerche di eventuali resti dell'aereo non aveva portato finora ad alcun ritrovamento. L'aereo era partito da Parigi alle 23.09 di mercoledì sera ed è sparito dai radar 20 minuti prima dell'atterraggio dopo essere entrato nello spazio aereo egiziano. A bordo 66 persone, 56 passeggeri, tra cui un bambino e due neonati, 3 membri della sicurezza di Egyptair e 7 dell'equipaggio. Nessun italiano tra loro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata