Aereo d'epoca precipita durante volo turistico in Svizzera: venti morti
Schianto nella zona del Piz Segnas, nel cantone dei Grigioni

Un aereo della seconda guerra mondiale del'areonautica militare elvetica, il Ju-52 HB-HOT, soprannominato "Tante Ju" (la zia Ju, ndr.) ora utilizzato per voli turistici, è precipitato nella zona del Piz Segnas, sopra Flims nella Surselva, nel cantone dei Grigioni, a un'altezza di 2540 metri. Tutte morte le 20 persone a bordo. La capacità dello Junker è infatti di 17 posti passeggeri e 3 per l'equipaggio. Le vittime, tutte provenienti dalla Svizzera, ad eccezione di una coppia austriaca, avevano un'età compresa tra i 42 e gli 84 anni.

La compagnia aerea si dice profondamente rammaricata per l'accaduto e rivolge un pensiero ai passeggeri e all'equipaggio rimasti coinvolti e ai loro famigliari. I voli turistici, si legge ancora sul portale, sono sospesi fino a nuovo ordine.

Lo Ju 52 è un aereo da trasporto tedesco costruito negli anni 30 del secolo scorso dalla Junkers, di uso sia civile che militare, in alcuni casi anche come bombardiere. È stato fra l'altro protagonista del ponte aereo organizzato nell'inverno 1942/1943 per venire in soccorso alla Sesta armata nazista accerchiata a Stalingrado.

L'aeronautica militare elvetica acquistò tre Ju 52 nel 1939 e per oltre 40 anni li usò come velivolo da trasporto: vennero radiati solo nel 1981. Da allora i velivoli - che hanno le matricole HB-HOS, HB-HOP e HB-HOT - vengono usati per voli panoramici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata