Aereo abbattuto in Iran, spunta un nuovo video: "È stato colpito da due missili"

Sono stati sparati a una distanza di circa 30 secondi l'uno dall'altro da una base iraniana a 12 km

Spunta un nuovo video del New York Times sull’aereo abbattuto in Iran con 176 persone a bordo. A colpire il Boeing dell’Ukranian Airlines sarebbero stati due missili sparati ad una distanza di 30 secondi l'uno dall'altro lanciati da una base iraniana a circa 12 chilometri dall'aereo. Si tratta di immagini, registrate da una telecamere di sicurezza, che spiegano anche perché il transponder del velivolo ha smesso di funzionare prima di essere colpito dal secondo missile. Nel frattempo la magistratura iraniana ha fatto sapere di aver compiuto i primi arresti. Fermato anche l’autore del primo video circolato sui social che mostra uno dei due missili colpire l’aereo.