Aerei russi distrutti dallo Stato Islamico in Siria
Nel mirino una base aerea T4 nel deserto centrale siriana

Sei aerei ed elicotteri militari russi sono stati distrutti dallo Stato islamico durante un attacco alla base aerea T4 nel deserto centrale della Siria. Lo ha reso noto l'Osservatorio siriano per i diritti umani precisando che nell'attacco sono stati distrutti sei aerei e i depositi di armi e combustibile. L'Osservatorio ha detto che il 13 maggio scorso i militanti hanno sparato diversi colpi contro l'aeroporto militare T4, nella provincia centrale di Homs. Uno dei razzi ha colpito uno dei depositi, provocando un incendio che si è esteso per tutta la base.  Il 10 maggio sempre l'Isis ha lanciato un attacco in prossimità del T4 e contro una posizione di una brigata dell'esercito siriano, cosa che ha permesso di bloccare la strada tra Homs e Palmira. Il ministero della Difesa russo ha sempre negato gli attacchi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata