A mezzanotte l'esercito Usa apre ai gay. Addio 'Don't ask, don't tell'

Washington (Usa), 19 set. (LaPresse/AP) - L'esercito statunitense è pronto all'eliminazione ufficiale della legge del 'Don't ask, don't tell', che impedisce a soldati dichiaratamente omosessuali di servire il Paese. Lo rende noto il portavoce del Pentagono, George Little, spiegando che la norma cesserà di esistere ufficialmente a mezzanotte e un minuto di questa notte. A quel punto entreranno in vigore le nuove norme del dipartimento della Difesa, che daranno la possibilità ai gay di lavorare nell'esercito. Numerosi gruppi per i diritti degli omosessuali hanno annunciato festeggiamenti in tutto il Paese in occasione dell'atteso evento. Little ha aggiunto che il segretario della Difesa Leon Panetta discuterà della questione alla conferenza stampa del Pentagono di domani. Il presidente Barack Obama ha firmato l'abrogazione a dicembre e a luglio ha certificato che l'eliminazione del 'Don't ask, don't tell' non diminuirà la capacità di combattere dell'esercito statunitense.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata