"Raqqa è libera": i curdi si riprendono la capitale dell'Isis
La roccaforte dello Stato islamico espugnata con l'aiuto degli Usa

Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie curde e arabe appoggiate dagli Usa, annunciano che hanno il controllo totale di Raqqa ma non confermano la fine della presenza dello Stato islamico nella città siriana ex roccaforte dell'Isis. "A Raqqa l'operazione militare è terminata, ma adesso portiamo a termine un'operazione di pulizia per porre fine alle cellule dormienti di Daesh (acronimo arabo per indicare l'Isis ndr.) che ci sono ancora", ha spiegato a Efe telefonicamente il portavoce delle Fsd, Talal Salu, anticipando che le Fsd (la cui sigla in inglese è Sdf) pubblicheranno a breve un comunicato proclamando ufficialmente la liberazione di Raqqadall'Isis.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata