"Odio il cellulare dei miei genitori": lo sfogo di un bimbo di 7 anni nel tema in classe
La maestra sorpresa lo posta su Facebook con l'hashtag #listentoyourkids. E il suo appello diventa virale

"Odio il cellulare dei miei genitori". Un bimbo di 7 anni descrive l'invenzione che odia di più, ossia lo smartphone perché i suoi genitori "sono sempre al telefono". Tutto nasce da un tema assegnato dalla sua insegnante, Jen Beason, che ha poi deciso di condividerlo su Facebook.

La traccia del componimento era, appunto, "Descrivete un'invenzione che non vi piace". Tra i suoi alunni, quattro su 21 hanno descritto l'odio per i telefoni "perché i genitori ci passano tutto il giorno". E alla fine del testo, il piccolo alunno, che frequenta la seconda elementare di una scuola in Louisiana, negli Stati Uniti, ha poi disegnato uno smartphone con una croce sopra.

Un vero e proprio sfogo quello del bimbo che la maestra ha deciso di pubblicare su Facebook commentandolo con l'hashtah #listentoyourkids: "ascoltate i vostri bambini". E il suo appello è diventato virale sui social. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata