69° anniversario sbarco in Normandia: 20 veterani Usa a celebrazioni

Colleville sur Mer (Francia), 6 giu. (LaPresse/AP) - Una ventina di veterani Usa dello sbarco in Normandia si è riunita sul luogo della più grande invasione anfibia della storia per celebrare il 69esimo anniversario del D-Day, avvenuto il 6 giugno 1944. I veterani, alcuni dei quali portavano le loro vecchie uniformi su cui erano appuntate le medaglie ricevute per i servizi resi in guerra, hanno partecipato alla deposizione di una corona di fiori al memoriale edificato vicino a quella che il 6 giugno 1944 era chiamata in codice 'Omaha beach', uno dei cinque tratti di spiaggia in cui fu suddivisa l'area di sbarco e dove si svolsero i combattimenti più cruenti. Il cimitero militare che sorge all'interno del memoriale ospita i resti di oltre novemila soldati Usa caduti nella battaglia. Le commemorazioni dello sbarco sono iniziate con un minuto di silenzio stamattina, mentre al memoriale veniva issata una bandiera statunitense. Diversi turisti, molti dei quali americani e britannici, hanno osservato la scena in mezzo alle migliaia di lapidi bianche disseminate nel cimitero. Lo sbarco in Normandia, progettato dall'allora generale Usa Dwight D. Eisenhower e dai suoi collaboratori, segnò l'inizio della liberazione dell'Europa occidentale dalla stretta della Germania nazista. Le commemorazioni in onore dei 150mila soldati che hanno rischiato o dato la vita nell'invasione proseguiranno per tutta la giornata, con spettacoli pirotecnici, concerti e sfilate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata