I cittadini chiamati a esprimersi sulla depenalizzazione dell'interruzione volontaria della gravidanza

(LaPresse) San Marino al voto per il referendum che potrebbe depenalizzare l’aborto anche nella piccola repubblica. La proposta al ballottaggio prevede che l’aborto sia reso legale nelle prime 12 settimane di gravidanza e oltre se la vita della donna è in pericolo o se la sua salute fisica o psicologica è a rischio a causa di anomalie o malformazioni fetali. La legge sull’aborto risale al 1865. Se prevarrà il “sì”, il Parlamento sammarinese dovrà legalizzare la procedura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: