Tensioni tra le varie associazioni di agricoltori a La Paz

Dopo una lunga lotta durata mesi per il controllo dell’associazione regionale dei coltivatori di coca, i gruppi rivali si sono scontrati con la polizia nella capitale della Bolivia La Paz. I dimostranti hanno lanciato sassi e sono stati dispersi dagli agenti con lacrimogeni. Mercoledì uno dei gruppi ha occupato la sede dell’associazione regionale, scatenando le tensioni. 17 persone sono state arrrestate. Il commercio di foglie di coca è legale in Bolivia ed è regolato dai sindacati che scelgono i mercati per la vendita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata