Sale a cinque il numero dei morti, ma i dispersi sono oltre 150

Mentre proseguono i soccorsi e le ricerche di eventuali sopravvissuti tra le macerie, decine di cittadini e turisti si sono recati a Surfside, in Florida, dove giovedì 24 giugno è crollato un edificio di 12 piani, parte delle Champlain Towers, causando finora la morte di cinque persone. Ma i dispersi sono oltre 150.

La quinta vittima è stata estratta dai vigili del fuoco sabato 26 giugno.

Alcuni visitatori hanno portato mazzi di rose, altri hanno scattato foto. Le forze dell’ordine sono state costrette ad allontanare diverse persone e anche i media.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: