Il 46enne morì durante un fermo di polizia, dopo che l'agente Chauvin shiacciò con un ginocchio il collo per diversi minuti

(LaPresse) Primo anniversario della morte di George Floyd, morto il 25 maggio 2020, durante un fermo di polizia dopo che un ex agente di Minneapolis, Derek Chauvin – condannato per omicidio e omicidio colposo – ha tenuto il ginocchio sul collo del 46enne per diversi minuti: per ricordare Floyd e gli altri afroamericani vittime di episodi di violenza compiuti da agenti di polizia, i Black Lives Matter hanno manifestato a Minneapolis. La marcia è stata uno dei numerosi eventi pianificati a livello nazionale per celebrare l’anniversario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata