(LaPresse) – Il Parlamento europeo ha sottolineato ieri la caratteristica strategica delle relazioni tra il Marocco e l’Unione europea (UE) e ha raccomandato un maggiore sostegno al Regno.

In una relazione sull’esecuzione del bilancio generale dell’UE per l’esercizio 2019 adottata in plenaria, il Parlamento europeo ha ritenuto che i fondi stanziati nell’ambito dei programmi di sostegno al bilancio e dello strumento di vicinato abbiano dato luogo a risultati positivi nel quadro della cooperazione con il Marocco, “un vicino di lunga data e un partner strategico”.

Sottolineando che la cooperazione dell’UE ha contribuito all’attuazione delle riforme in Marocco , le quali hanno avuto un impatto positivo sullo sviluppo socioeconomico del paese, la relazione raccomanda di rafforzare l’orientamento del sostegno al bilancio settoriale e migliorare la strategia di dialogo politico con il Regno.

Le relazioni tra il Marocco e l’UE risalgono a più di 50 anni fa. Sono disciplinati da un accordo di associazione e da strumenti di cooperazione multisettoriale.

Il Regno è il principale beneficiario dello strumento di vicinato dell’UE nella regione. Avendo uno statuto avanzato con l’UE, il Marocco intrattiene anche relazioni distinte con i Ventisette membri nel quadro del dialogo politico ed è il loro partner chiave nella lotta al terrorismo e all’immigrazione illegale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata