Almeno mille persone a corteo in favore dell'oppositore di Putin

(LaPresse) Circa mille dimostranti hanno marciato attraverso Vladivostok, città russa sull’Oceano Pacifico, in favore di Alexei Navalny, l’oppositore di Vladimir Putin in carcere dallo scorso 2 febbraio e in sciopero della fame dal 31 marzo. I manifestanti hanno cantato ‘Russia senza Putin’, rispondendo all’appello dei sostenitori di Navalny a manifestare in tutta la Russia per protestare contro le condizioni di detenzione del 44enne politico e blogger. Proteste di dimensioni più ridotte si sono tenute in alcune città dell’Estremo oriente russo come Petropavlovsk-Kamchatskiy e Južno-Sachalinsk. Le proteste, che giungono nel giorno del discorso annuale di Vladimir Putin alla nazione, sono in programma in 165 città russe. Secondo l’organizzazione per i diritti umani OVD-Info, che monitora gli arresti politici, almeno 10 persone sono state arrestate in una protesta nella città di Magadan. Inoltre la stessa organizzazione riferisce di un perquisizione negli uffici dell’associazione di Navalny a Ekaterinburg e dell’arresto di un giornalista affiliato a Navalny a Chabarovsk.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata