Sfida a distanza il 7 marzo: il messaggio della regina sui media Gb e la coppia dalla popolare anchorwoman Usa sulla Cbs

Ancora tensione nella famiglia reale inglese. E non è di certo una novità, soprattutto da quando Harry e Meghan hanno preso le distanze da Buckingham Palace. Ora, però, la vicenda sembra passare a un nuovo livello. Il 7 marzo, come annunciato da tempo, la coppia che ha definitivamente ‘divorziato’ dalla Casa reale dicendo addio ai titoli e agli incarichi pubblici concederà un’intervista alla tv statunitense, raccontandosi in esclusiva a Oprah Winfrey su Cbs. Poche ore prima, al di qua dell’oceano, i media britannici trasmetteranno non solo il discorso della regina Elisabetta II, ma anche uno speciale televisivo cui parteciperanno vari membri della famiglia, tra cui la stessa monarca, il principe Carlo, la duchessa e il duca di Cambridge Kate e William. I membri ‘leali’ della famiglia. Una coincidenza?

L’intervista della duchessa e del duca di Sussex, che dopo aver rivendicato e ottenuto l’indipendenza dalla famiglia reale vivono in California e aspettano la nascita del secondo figlio, è attesissima nel Regno Unito. E, probabilmente, è anche temuta da Buckingham Palace. Harry e l’ex attrice statunitense parleranno, infatti, della loro scelta di autonomia e del loro futuro. È di giovedì scorso la notizia che la coppia ha reso definitivo l’allontanamento dalla Casa reale, scelta che fa sì perdano i titoli onorifici e che lui ‘restituisca’ alla regina la nomina a capitano generale dei Royal Marines. Il passo indietro era stato annunciato nel gennaio 2020, motivato da intrusioni insopportabili e atteggiamento razzista dei media britannici. Giovedì, la conferma del ‘divorzio’.

Esattamente un anno prima del previsto duello a distanza sul piccolo schermo, l’8 marzo 2020, la regina e la famiglia, inclusi la duchessa e il duca di Sussex, erano comparsi in pubblico per il Commonwealth Day. Da allora molto è cambiato (anche il fatto che, per via della pandemia, la giornata sarà celebrata quest’anno senza cerimonia a Westminster Abbey, la prima volta da 50 anni). Un portavoce ha dichiarato che la decisione di trasmettere il messaggio della regina il 7 marzo è stata presa prima che fosse annunciata l’intervista su Cbs: “E’ stato deciso da Abbey, Bbc e Casa reale tre settimane fa”. Coincidenza, o la scelta ponderata di far coincidere gli appuntamenti? Se lo chiedono i media britannici, che non propendono per la casualità e ipotizzano anzi che il coinvolgimento dei familiari ‘leali’ da parte della regina sia una mossa per rafforzare l’immagine del Palazzo. Questo mentre il marito di Elisabetta II, il 99enne principe Filippo, resta in ospedale a Londra: Buckingham Palace ha fatto sapere che soffre di un’infezione, che risponde alle cure e che resterà ancora ricoverato ancora per “vari giorni”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata