Era stato presentato dai legali dell'oppositori

Il tribunale regionale di Mosca ha respinto il ricorso presentato dai legali dell’oppositore russo Alexei Navalny, per chiederne il rilascio. I giudici hanno riconosciuto come “legale” la carcerazione preventiva di 30 giorni dell’attivista che, quindi, rimarr√† in carcere fino al 15 febbraio. Lo riporta l’agenzia russa Interfax.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata