Le elezioni a Dharmsala, dove ha sede il governo in esilio

Centinaia di tibetani in esilio hanno votato in India, a Dharmsala, dove ha sede il governo in esilio, per scegliere il loro nuovo leader politico, mentre il mandato quinquennale dell’attuale si avvicina alla fine. In questo primo turno di voto verranno selezionati due candidati per la carica di premier, o Sikyong. Il secondo e ultimo turno di voto si svolgerà ad aprile. “Stiamo inviando un chiaro messaggio a Pechino, sul fatto che il Tibet è sotto occupazione ma i tibetani in esilio sono liberi. Data una possibilità, un’opportunità, preferiamo la democrazia”, ha detto Lobsang Sangay, che presto finirà il suo secondo e ultimo mandato come leader politico tibetano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata