L'accusa dell'associazione per i diritti umani Viasna

L’associazione bielorussa per i diritti umani Viasna afferma che più di 140 persone sono state arrestate e molte di loro picchiate dalla polizia durante le nuove proteste a Minsk per chiederele dimissioni del presidente autoritario del paese. Le manifestazioni, che hanno attirato migliaia di persone, sono andate in scena per la sedicesima domenica consecutiva contro Alexander Lukashenko. Nel Paese ci sono state proteste quasi quotidiane dall’inizio di agosto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata