Leidschendam (Olanda), 18 ago. (LaPresse/AP) – L'ex premier libanese Saad Hariri ha affermato che la famiglia accetta i verdetti emessi dal Tribunale speciale per il Libano sull'uccisione di suo padre avvenuta 15 anni fa. "Il Tribunale ha deciso, ora la famiglia attende l'attuazione della giustizia", ha detto Hariri ai giornalisti presenti a Leidschendam, nei Paesi Bassi. Il tribunale ha condannato un membro del gruppo militante di Hezbollah e ha assolto altri tre dal coinvolgimento nell'assassinio del 2005 dell'ex primo ministro libanese Rafiq Hariri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata