L'ex vicepresidente vince anche in Texas si aggiudica 9 Stati. Sanders ne porta a casa quattro, tra i quali la California

E' Joe Biden il vincitore del Super Tuesday, l'appuntamento più importante delle primarie democratiche in vista della nomination alle presidenziali Usa del prossimo novembre. In palio ci sono un terzo dei delegati totali necessari a garantirsi la candidatura contro Donald Trump. L'ex vicepresidente si aggiudica 9 dei 14 Stati nei quali si è votato: Alabama, Arkansas, Massachusetts, Minnesota, North Carolina, Oklahoma, Tennessee, Texas e Virginia. Lo sfidante principale, Bernie Sanders, trionfa in California – Stato che assegna il maggior numero di delegati -, Colorado, Utah e nel suo Vermont. Verso il ritiro, invece, Michael Bloomberg: l'ex sindaco di New York, al suo debutto ai seggi, non sfonda da nessuna parte. Il miliardario irriso da Donald Trump: "Il vero perdente della serata è di gran lunga Mini Mike Bloomberg. 700 milioni di dollari buttati via per niente", scrive su Twitter il capo della Casa Bianca.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata