Il Paese è sotto shock per Ingrid Escamilla, la 25enne uccisa e mutilata dal compagno

Durissima protesta a Città del Messico, con migliaia di donne scese in piazza per una manifestazione contro l'ennesimo femminicidio. Una ragazza di 25 anni, Ingrid Escamilla, è stata uccisa e mutilata dal compagno. Le immagini hanno fatto il giro del web e sono diventate un caso mondiale. Le manifestanti hanno scritto slogan con lo spray come "Non ci faremo mettere a tacere" sulla facciata e sulla porta del Palazzo Nazionale della capitale proprio mentre il presidente Andrés Manuel López Obrador stava tenendo una conferenza stampa.

Qualche ora dopo centinaia di persone hanno marciato verso un'edicola dove erano esposte le orribili immagini della scena del crimine e un camion di giornali è stato parzialmente incendiato. La polizia ha risposto alla rivolta con spray al peperoncino. Circa 10 donne vengono uccise ogni giorno in Messico. Lo scorso anno i femminicidi sono stati complessivamente 3.825, in aumento del 7% rispetto al 2018, secondo i dati federali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata