Il presidente francese, Emmanuel Macron, rischia di esporsi a nuove contestazioni per il viaggio di tre giorni in Egitto. Oggi l'incontro al Cairo con il presidente al Sisi per firmare una trentina di accordi del valore di centinaia di milioni di euro nei settori dei trasporti, delle energie rinnovabili, della salute e dell'agricoltura, nonostante il Paese africano sia fortemente criticato per la mancata tutela dei diritti umani. I due leader hanno anche parlato delle possibili soluzioni per combattere l'immigrazione illegale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata